Amatoriali

La valutazione periodica permette da un lato di potenziare le possibilità fisiche di un atleta e dall’altro di prevenire eventuali infortuni, rilevandosi un valido strumento anche per atleti amatoriali e "semplici" pazienti. Grazie a tali analisi è possibile:

  1. verificare i margini di miglioramento
  2. intervenire sul gesto tecnico specifico
  3. individuare possibili carenze motorie
  4. ottimizzare il gesto con un reale miglioramento dei risultati
  5. prevenire possibili infortuni, soprattutto quelli ripetuti/cronici
  6. integrare e velocizzare, attraverso controlli periodici, il programma di riabilitazione/rieducazione corretto

 

A seconda delle esigenze, è possibile personalizzare i protocolli di valutazione, in modo da adattarli alle esigenze valutative dei tecnici e dei preparatori atletici, o di studiare nuove metodologie di indagine.

LAB 3 Sport
biomeccanica e medicina per lo sport